Intervista all’Illustratrice Nicoletta Bertelle !

Nicoletta Bertelle, nata a Padova, dove si è diplomata presso l’Istituto d’Arte, ha frequentato corsi con noti illustratori come Stepan Zavrel, Emanuele Luzzati e Jozef Wilkon.

Con il suo tratto distintivo, poetico e fantasioso, ha conquistato il cuore di grandi e piccini e con oltre 150 libri illustrati, pubblicati sia in Italia che all’estero, è diventata una figura di spicco nel mondo della letteratura per l’infanzia.

Tra i suoi successi più noti, spiccano bestseller come “Prova a dire Abracadabra!” e “Avrò cura di te”, frutto di collaborazioni di successo con l’autrice Maria Loretta Giraldo.

Nicoletta Bertelle Illustratrice. Come nasce?

Mi sono diplomata all’Istituto d’Arte di Padova ma fondamentale per me è stato l’incontro con il maestro Štěpán Zavřel, il fondatore della Mostra Internazionale d’Illustrazione di Sarmede (Tv).Il suo lavoro ha davvero segnato una svolta nel panorama dell’editoria, portando una ventata di novità attraverso albi illustrati caratterizzati da uno stile poetico e incantevole. Successivamente ho avuto l’onore di incontrare e formarmi con maestri del calibro di Emanuele Luzzati e Josef Wilkon.

Hai illustrato più di 150 libri. Qual è la tecnica artistica che prediligi nelle tue illustrazioni e perchè?

Non ho una tecnica che prediligo. Durante la mia carriere ho utilizzato l’acquerello, la pittura ad olio, l’acrilico, la tecnica mista. Mi piace sperimentare perchè per me è importante trasmettere un’idea, un concetto.

C’è un particolare personaggio che hai creato che ti è particolarmente caro?

Se sì, perché?

In verità più che ad un personaggio, sono molto legata ai libri. In particolare alcune storie sono importanti per me per la grande accoglienza che hanno ricevuto come “Avrò cura di te”, che è stato tradotto in 15 Paesi del mondo diventando un vero e proprio bestseller, ed è una cosa che né io né l’Autrice, Maria Loretta Giraldo ci aspettavamo.

Qual è il processo creativo che segui quando lavori ad nuovo progetto di illustrazione per un libro per bambini?

Ogni progetto è unico e affrontato con cura e dedizione. Di solito, l’Autore mi propone una selezione di storie già approvate dalla Casa Editrice, ed io ho la fortuna di poter scegliere quella che mi ispira di più.

Anche se il tema potrebbe sembrare familiare, come un gufo o un albero, c’è sempre un’attenzione particolare alla ricerca e allo studio per presentare qualcosa di nuovo e sorprendente. Ogni illustrazione è un’opportunità per esplorare e sperimentare, portando freschezza e creatività al progetto complessivo.

A cosa stai lavorando in questo momento e quali sono i progetti futuri?

Progetti futuri libri, libri e ancora libri. Non faccio più mostre poiché per me rappresentano un dispendio di energie e poi un libro entra nelle case di tutto il mondo, quindi quale mostra migliore di questa?

L’ultimo libro che ho illustrato si titola “Tutti a nanna”, per i piccini. Quando le Case Editrici mi spediscono le copie dei libri in anteprima per me è sempre un’emozione forte.

Se potessi collaborare con un qualsiasi Autore di libri per bambini, passato o presente, chi sarebbe e perché?

Sinceramente non mi sono mai posta questa domanda. Per me è sempre una gioia ricevere storie bellissime da tutti i Professionisti del settore.

Ringraziamo Nicoletta per questa bella chiaccherata, è sempre un piacere poter conoscere questi Grandi Artisti e non vediamo l’ora di ospitarla qui all’Artificio!